AID Italia - La risposta alle tue domande sulla dislessia

Aid sezione di

Rimini

3° Incontro di formazione per i docenti dell'ISISS "Tonino Guerra" di Novafeltria

Un buon metodo di studio parte necessariamente dall’ascolto attivo in classe

Un buon metodo di studio parte necessariamente  dall’ascolto attivo in classe

“Non ho mai insegnato nulla ai miei studenti; ho solo cercato di metterli nelle condizioni migliori per imparare” - Albert Einstein -

Spesso ci sentiamo dire “Si impegna, ma non ha un metodo di studio…” Il dover studiare, per la maggior parte degli studenti, equivale a sacrificio e costanza. Lo studio non si compie in un unico momento ma necessita di un percorso eseguito a tappe. Spesso l’insuccesso è dovuto a diversi fattori, tra i quali spicca il metodo di studio. C’è chi deve sottolineare, chi preferisce fare schemi o mappe concettuali, chi legge ore ed ore sui libri e chi invece gli basta semplicemente ascoltare per ricordare ogni cosa. Ogni mente ha un proprio schema preferenziale che è unico, ogni studente possiede delle specifiche abilità e competenze. Per questo motivo è impossibile dettare una regola universale per tutti.  

Di questi argomenti ne parlerà il 10 marzo 2021 alle ore 15,00 in Google Meet la

Dott.ssa Carolina Tironi
(Formatrice A.I.D. – Presidente Centro per l’apprendimento ITACA – Reggio Emilia)

che dialogherà con i presenti su:
“Un buon metodo di studio parte necessariamente

dall’ascolto attivo in classe”

LOCANDINA

Condividi
Questo sito web utilizza dei cookies tecnici e cookies di terze parti, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti. Per saperne di più e per la gestione di tali cookies, continua con la lettura. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie di profilazione impiegate dal sito. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. AUTORIZZO.